About

venerdì 10 aprile 2015

20 giorni in Thailandia: Guida & Consigli per un viaggio indimenticabile

Uno dei tanti motivi per cui si preferisce visitare la Thailandia rispetto ad altre mete è la moltitudine di standard che si possono ottenere in base al proprio budget.
Sicuramente, la qualita' di un viaggio in Thailandia supera di gran lunga moltissime altre mete esotiche, a parità di spesa, prima di tutto per quanto riguarda le strutture in cui soggiornare e poi per tutto ciò che ne consegue: trasporti, pacchetti di escursioni, ristoranti, bar e shopping.Ciò che seguirà sarà un esempio di cosa ottenere in un viaggio di durata media di circa 20 giorni con un budget che non superi i 1300 euro incluso volo a/r, trasferimenti, hotel, escursione e pasti prendendo in considerazione un periodo dell'anno in cui godersi un bel pò di sole e lontani dai periodi più umidi, come ad esempio fine gennaio.

Ritengo fondamentale al fine di ottenere il miglior risultato col minimo sforzo economico, è cercare di organizzarsi molti mesi prima della partenza prevista , mesi che vi divertiranno molto nel cercare, prenotare, disdire, riprenotare, conoscere e pregustare un viaggio indimenticabile.
Un cosa in cui bisogna essere decisi al 100% è , da subito, il volo dall' Italia per Bangkok:
Appena compariranno le promo  da Roma e Milano, sui siti di Qatar Airways o Emirates che oscillino tra i 450 e i 550 euro, non tentennate....carta di credito alla mano e, non solo acquisterete un volo ad un ottimo prezzo, ma anche un volo decisamente confortevole con delle compagnie nettamente superiori agli standard occidentali.

Un piccolo consiglio: avendo a disposizione un buon numero di voli con destinazione finale Bangkok, scegliete uno stop non superiore ad un paio d'ore a Doha o Dubai, in base alla compagnia scelta.
Ammettiamo che la scelta sulla prima meta, una volta arrivati in Thailandia, sia Chiang Mai un giusto compromesso può essere quello di prenotare un volo da Bangkok  con Air Asia o Nok Air che utilizzano come aeroporto di partenza il secondario Don Muang e non il Suvarnabhumi, dove arriverete dall' Italia. Ma, niente paura, esiste una soluzione a costo zero e semplicissima: all' uscita degli arrivi del Suvarnabhumi troverete una navetta diretta per il Don Muang ; gratuita nel caso in cui abbiate un biglietto aereo con partenza entro le successive 24 ore dall' aeroporto Don Muang.Nel caso in cui arriviate a Bangkok di sera e il vostro volo  sia la mattina dopo, c' è da sapere che al Don Muang esiste un hotel della catena "Amari" ,  collegato direttamente al terminal tramite una galleria pedonale. Questo hotel, decisamente comodo, può costare circa 50 euro per una doppia, sempre prenotando qualche mese prima e con cancellazione gratuita.

Una volta arrivati a Chiang Mai e smaltita l' immediata sensazione di trovarvi in un luogo così armonioso e, a dir poco piacevole,  potrete affidarvi ad un taxi appena fuori dall' aeroporto. Avrete la possibilità in pochi minuti di raggiungere il vostro hotel e di contrattare con l' autista, un' eventuale giornata di visite nei dintorni della città che includano meravigliosi templi sulle colline, attività specifiche nella giungla e tutto ciò che vorrete fare. Il costo medio del trasporto per l' intera giornata sarà di 1500 baht (circa 40 euro)in totale,  sia che siate in due o in sei in quanto normalmente si usano comodissimi van; per cui se siete partiti con un gruppo di amici si consiglia vivamente questa soluzione.
L' alternativa sarà acquistare pacchetti di escursioni nella miriade di agenzie all' interno della città, certamente economiche e con la possibilità di conoscere viaggiatori di tutto il mondo , in quanto le escursioni convenienti sono in condivisione. 
In entrambi i casi si potranno trascorrere con un budget davvero minimo, giornate indimenticabili che vi porteranno anche fino al Triangolo d' Oro e Chiang Rai.

Per quanto riguarda la scelta dell' hotel a Chiang Mai vi consiglio di prestare particolare attenzione, in quanto non potete assolutamente perdere l'occasione di soggiornare in strutture a dir poco incantevoli,  come ad esempio il "Rimping Village" o il meraviglioso "Bodhi Serene". Da entrambi potrete fare una passeggiata di pochi minuti per raggiungere il night Market o andare a visitare, in bicicletta i suggestivi templi all' interno delle mura cittadine . Ho indicato due nomi di hotel, tanto per dare un' idea dell' atmosfera nord tailandese e delle sue splendide strutture, ma avrete l' imbarazzo della scelta con un budget di 60-80 euro a camera doppia con colazione inclusa. 
Le prenotazioni, normalmente, possono essere effettuate con estrema facilità tramite siti come booking.com che spesso prevedono anche la cancellazione gratuita, che può essere molto utile in quanto capita di frequente che, nel tempo qualche hotel ci piaccia di più di quello già prenotato.
Un' alternativa può essere quelle di inviare un' email direttamente all' hotel , vi risponderanno con estrema cortesia,  e non si esclude che vi offrano il soggiorno a dei prezzi ancora più vantaggiosi.

Una volta terminato il soggiorno  vale la pena  godersi un pò di giorni di mare ...e che mare!!!

Prendiamo in considerazione le mete più note, iniziando da Koh Samui .

L' isola ci accoglierà in uno degli aeroporti più particolari al mondo, simile a un villaggio turistico e quasi tutto all' aperto. La discriminante, che spesso fa optare per altre destinazioni di mare, è il costo del volo interno per Koh Samui, effettuato quasi nel 100% dei casi dalla Bangkok Airways , da qualunque località della Thailandia arriviate. Nel periodo dell' anno che abbiamo preso in considerazione, non c' è prenotazione anticipata che tenga....il biglietto del volo avrà un costo sproporzionatamente alto rispetto al budget da rispettare. Un alternativa da prendere in seria considerazione è quella di acquistare un biglietto combinato sempre con Air Asia o Nok Air; queste compagnie infatti vendono biglietti con destinazione finale le isole come ad esempio Koh Samui, koh Lipe, Koh tao, koh Phangan e koh Lanta e sono composti da un volo per la località peninsulare più vicina all' isola , una tratta in pullman per raggiungere il porto e, infine, una traversata in traghetto. 
Ad esempio per Samui si arriva in aereo fino a Surat Thani o Nakhon Si Thamarat , poi un tragitto in pullman di circa un' ora e mezza e, sempre con un' ora e mezza  di traghetto si arriva a Samui e, precisamente a Lipa Noi. Si, sembra faticoso e complesso ma in realtà le compagnie aeree in questione hanno organizzato molto bene questa combinazione che può essere vissuta comunque come una piccola avventura al costo totale (aereo+bus+ferry) che oscilla tra i 60 e gli 80 euro andata e ritorno da e per Bangkok. Da Chiang Mai il prezzo è più o meno lo stesso. 
Ok, ora siamo finalmente arrivati a Koh Samui che, recentemente , ha senz' altro incrementato la sua fama , quindi la sua attività turistica rendendola non certo la più economica delle destinazioni di mare! 

Le due località più rinomate sono Chaweng Beach e Lamai , entrambe piene di vita sulla spiaggia e in città e che offrono decine e decine di strutture alberghiere per tutte le tasche , dipende solamente dalla giornata tipo che intendete trascorrere in queste località . Un' ottima soluzione qualità prezzo  è sicuramente il Chaweng garden Beach Resort che ci fa restare su uno standard più che buono e ci permetterebbe di stare una decina di notti rimanendo nel nostro budget.....Nel caso in cui si faccia la scelta di questo hotel o simili come prezzi e posizione, il consiglio di prenotare molto prima diventa praticamente un obbligo, in quanto il tutto esaurito arriva molto presto! L' hotel appena nominato e hotel simili sono consigliati a chi ama molto una movimentata vita di spiaggia con numerosi sport acquatici e molta molta gente, e a chi ama uscire dall' hotel e trovarsi immediatamente nel cuore della vita tra ristoranti, locali a tutta musica dove bere ottimi cocktails e decine di negozi e bancarelle .
Spesso si potranno trovare ottime offerte nella parte all' estremo sud di Chaweng, ma e' bene sapere che in quel punto il mare è quasi sempre mosso. 

Per chi invece desideri rimanere a distanza dal caos può godersi l' isola nella pace di un bellissimo resort e una tranquilla spiaggia il consiglio va al Centara Villas Samui , bellissimo, bungalows moderni, pulitissimi con un panorama mozzafiato alcuni con patio , altri con piscina privata e altri con jacuzzi privata nel patio. 
E' possibile trovare ottime offerte proprio perché decentrato, ma con diverse navette durante il giorno da e per Lamai che dista circa 15 minuti e da e per Chaweng che dista circa 40 minuti.

Un bungalow con patio, senza ne jacuzzi ne piscina, ma praticamente sulla spiaggia ci permetterebbe di entrare nel budget trascorrendoci 10 notti! 
Una buona soluzione potrebbe essere quella di trascorrere 5 notti nel primo e 5 nel secondo.....E' come godersi due vacanze!!!!!!!!

Sempre in argomento mare , l' alternativa solitamente abbinata a Samui sono le località del mar delle Andamane, prima tra tutte Phuket
Phuket meriterebbe una sezione a parte , per la varietà di tipologie di soggiorni e di attività, per le numerose località che differiscono tra loro in maniera piuttosto evidente sopratutto dal punto di vista di vita notturna e divertimenti.
Ciò che è certo è che non possono esserci difficoltà in tutta l' isola né per quanto riguarda la ricerca di un volo che la veda come destinazione, né per quanto riguarda una sistemazione più che confortevole a pochi passi da una spiaggia da sogno.

Degno di nota è sicuramente un soggiorno nella zona di Krabi; arrivarci è semplice sia da Bangkok che da Chiang Mai con le suddette compagnie con un costo medio di 60 euro andata e ritorno. La località più battuta della zona, seppur emergente rispetto alle altre già menzionate è Aonang, dove non manca nulla e allo stesso tempo non ci si trova mai nella calca!

Se avete deciso di trascorrere parte del viaggio ad Aonang è bene sapere alcune cose:
non sarà un soggiorno di mare nell' accezione classica del concetto stesso, sarà molto attivo e darà ai vostri occhi molte, molte soddisfazioni! 
Il fatto è che  nonostante sia sul mare, non offre una spiaggia attrezzata, ma una grande spiaggia piena di long tail boat ( le classiche barchette di legno tailandesi usate per tratte non troppo lunghe) che non attendono altro che una vostra scelta; con poche centinaia di baht, dai 5  ai 10 euro infatti, potrete acquistare un biglietto di andata e ritorno per una spiaggia o un' isoletta a vostra scelta e trascorrerete delle giornate in spiagge uniche , scenografiche , di una bellezza non facile da descrivere .
Ad esempio in 10 minuti di long tail boat raggiungerete Railay Beach e di certo ci vorrete tornare e ritornare.
Railay Beach offre anche delle sistemazioni in Resort , di cui uno tra i più belli della Thailandia : il Rayavadee. Ma i prezzi, in questa baia,sono altissimi e finita la giornata di spiaggia ci si trova piuttosto isolati. 
Ad Aonang, invece, la scelta delle sistemazioni rientra pienamente nel budget preso come esempio,e non delude di certo le aspettative! 
Tornati dalle escursioni quotidiane, avrete la possibilità di trascorrere le serate tra ristoranti thai ed internazionali, ottimi ed accessibili oppure scatenarvi nello shopping da bancarella.... Non manca davvero nulla!

Ricapitolando, siamo arrivati a Bangkok, abbiamo esplorato il nord per 4/5 notti , abbiamo trascorso 10 notti tra  il verde smeraldo del golfo del Siam o il blu cristallino del Mar delle Andamane, cosa manca ? Beh, come non concludere il più classico dei tours se non visitando Bangkok!?! 
Dopo circa 15 giorni trascorsi nel dolce far niente o nella pace e serenità tra un tuffo, escursioni nella giungla, ore trascorse in una Spa con pochissimi Baht , eccoci immersi in un caos unico ed armonico!
Si, probabilmente il troppo tempo trascorso in un taxi in mezzo al traffico a volte vi scoraggerà, ma il fascino di Bangkok non tarderà ad avvolgervi.
Parlare della spesa da sostenere per un soggiorno di 3 notti è quasi superfluo, vi potrete permettere uno standard che poche città al mondo possono vantare; potrete finire la vostra stressante giornata tra traffico e shopping in una piscina sul tetto del vostro hotel a 5 stelle con un panorama unico! 
Potrete acquistare delle escursioni per Ayutthaya o Sukhothai per 20 /25 euro , semplicemente passeggiando per Khao san road e scegliendo un'agenzia tra le tante; mangiare qualsiasi cosa a qualsiasi ora e vi chiederete se il prezzo sia corretto o meno perché vi sembrerà eccessivamente economico!

Per quanto riguarda l'argomento "pasti" e sempre rientrando nel budget iniziale , in 20 giorni si mangerà in ristoranti di tutti i tipi dal Thai sulla spiaggia, a un panino al Mc Donald, a un pranzo di sola frutta fresca, un elegante ristorante di Bangkok , una cena tipica con danze locali in un ristorante di chiang mai , un bel piatto di wurstel alla bavarese con relativa birra in un centro commerciale e un' immancabile pizza per pura nostalgia del palato, verso la fine del viaggio!!!!

Un viaggio in Thailandia si può organizzare con un budget decisamente inferiore, zaino in spalla e guest house e in località meno conosciute, oppure si può organizzare un viaggio extra lusso  senza limite massimo di spesa , ce n' è davvero per tutte le tasche ; ho volutamente preso in considerazione 1300 euro perché è più o meno la spesa di un pacchetto in un villaggio turistico  9 giorni 7 notti,  in altre parti del mondo altrettanto belle , ma 20 giorni con la stessa spesa vi faranno conoscere più aspetti di un Paese tanto unico e meraviglioso! 
   

Nessun commento:

Posta un commento